Le ustioni di primo grado sono un evento comune e doloroso, specialmente per bambini e anziani. Si verificano in genere quando si entra in contatto con qualcosa di caldo, come una stufa, un ferro da stiro o una piastra per capelli.
Anche rimanere al sole troppo a lungo senza protezione solare può essere una causa frequente di ustioni di primo grado.

Quali sono i sintomi?
La maggior parte delle ustioni di primo grado non sono molto grandi e di solito si presentano sotto forma di un'area rossa e secca della pelle.
In genere, le ustioni di primo grado non provocano la rottura della pelle o la formazione di bolle.
Il sintomo più noto e più comune di un'ustione di primo grado è la pelle arrossata.

Altri sintomi includono:

- dolore nella zona colpita, che dura per 2 -3 giorni
- pelle calda al tatto
- gonfiore
- pelle secca
- pizzicore

Cos'è
Vengono definite come ustioni superficiali perché colpiscono solo lo strato superiore della pelle.
Le ustioni di primo grado variano da ustioni più gravi (secondo e terzo grado) in ​​quanto non penetrano in profondità la pelle e altri tessuti.

Altre ustioni hanno le seguenti caratteristiche:

Ustioni di secondo grado: attraversano l'epidermide e raggiungono la sommità del secondo strato della pelle (derma). Queste ustioni hanno maggiori probabilità di formazione di vesciche e sono generalmente più dolorose e gonfie.

Ustioni di terzo grado: penetrano il primo e il secondo strato di pelle verso il terzo e il più basso livello della pelle (ipoderma). Con queste bruciature più profonde, l'area interessata può apparire bianca, come la superficie di un pezzo di carbone bruciato.

Ustioni di quarto grado: questo tipo di ustione attraversa tutti e tre gli strati della pelle e danneggia i muscoli, le ossa, i nervi e il grasso che si trova al di sotto. Non c'è dolore con ustioni di quarto grado perché il danno ai nervi impedisce qualsiasi sensazione.

Automedicazione delle ustioni di primo grado
Il trattamento domiciliare è il modo più comune per trattare un'ustione di primo grado.
Anche se la maggior parte delle ustioni di primo grado non richiedono il trattamento da parte di un professionista medico, è comunque fondamentale trattare queste lesioni con attenzione. 

  • Assicurarsii di mantenere le ferite pulite, protette e prive di infezioni.
  • Rimuovere abiti, orologi, anelli e altri gioielli vicino o che coprono l'area bruciata circostante.
  • Immergere subito l'area bruciata in acqua fredda (non ghiacciata) per circa 10 minuti. In alternativa, applicare impacchi freddi e umidi all'area fino alla scomparsa del dolore. Non applicare mai il ghiaccio direttamente su una bruciatura.
  • Pulire delicatamente la zona bruciata con acqua e sapone neutro.
  • Può essere utile applicare una mousse o crema che favoriscano la riparazione cutanea.
  • Mantenere l'area bruciata coperta con una benda antiaderente. Cambiare la medicazione tre volte a settimana, purché non ci sia infezione. 
  • Non far scoppiare vesciche che potrebbero svilupparsi in quanto ciò può aumentare il rischio di infezione e cicatrici.
  • Bere molti liquidi.

Se la bruciatura non mostra segni di guarigione entro 48 ore, o se sembra peggiorare, cercare immediatamente assistenza medica.