L’infezione vaginale da Candida Albicans (vaginite micotica o da funghi) è una malattia molto frequente. Si stima che il 75% delle donne va incontro ad almeno un episodio di vaginite da candida nella sua vita. Il restante delle donne contrae una vaginite batterica, in genere sostenuta dalla Gardnerella vaginalis, Escherichia coli, Streptococcus agalactie, Staphilococcus aures e Enterococcus faecalis.

L'ecosistema vaginale
Il pH è un parametro ambientale critico per la regolazione dell’ecosistema vaginale. Funge da importante fattore di controllo dell’omeostasi vaginale, aiutando i lattobacilli nella funzione protettiva. Un suo aumento provoca uno squilibrio del microbiota vaginale, creando così un ambiente favorevole alla crescita di potenziali batteri e funghi patogeni.

Sintomi
Intenso prurito e perdite vaginali maleodoranti sono i principali sintomi riferiti in corso di candida vaginale, associati spesso a disagio, irritazione, bruciore vulvare, dispareunia e disuria. Il cattivo odore è il primo sintomo della vaginosi: è facile avvertirlo perché diverso dal normale e spesso viene descritto come “fish odor”. Il rapporto sessuale è praticamente impossibile.

Dove si sviluppa
Si sviluppa e si manifesta in ambiente caldo (jeans,collant) umido (piscina, costume bagnato, lavaggi non asciugati bene) e, soprattutto, acido. E' facile contrarre tale infezione per via indiretta (bagni pubblici, asciugamani umide) e trasmetterla con i rapporti sessuali. La trasmissione di questa malattia con i rapporti sessuali è facile perché molti individui sono portatori abituali della candida (nella cavità orale e vaginale, nelle feci, a livello dell'inguine).

Prodotti Consigliati